Tornare all'elenco

Decorare il giardino con un grigliato

Che la natura riconquisti i muri! Che trasformi i giardini, le terrazze e i balconi di casa in spazi verdi conviviali dove dedicarsi al giardinaggio, oziare, fantasticare... 

Prepariamo lo spazio perché la natura si aggrovigli, i fagioli si inerpichino fino al pero del vicino e le piante rampicanti fioriscano abbellendo i nostri semplici muri.

Spazio ai tralicci estensibili

Le piante rampicanti hanno bisogno di supporti, come i tralicci, per crescere rigogliose. Il caprifoglio, il glicine, la clematide, il gelsomino stellato, il rosaio rampicante, la passiflora, la bouganville e il gelsomino abbelliranno e avvolgeranno i vostri grigliati conferendo un tocco di raffinata eleganza.

Sistemare le piante per suscitare l'invidia di tutto il vicinato, ovvero come posizionare un traliccio estensibile in 10 mosse:

1. Prima di iniziare, assicuratevi che nella cassetta degli attrezzi ci siano:
- il traliccio con le viti e un distanziatore
- un trapano
- un martello
- un cacciavite
- l'amichevole assistenza di un compagno di cantiere

2. Decidere dove posizionare le viti. Calcolare 4 viti per 1,20 m di traliccio (4 viti negli angoli).

3. Togliere i rivetti dai punti stabiliti (qui torna utile il cacciavite!).

4. Segnare sul muro i punti in cui fare i fori (stessi punti da cui sono stati tolti i rivetti).

5. Passare quindi alla fase della foratura. Verificare con attenzione che la punta del trapano sia adatta ai tasselli in dotazione con il traliccio. Attenzione ai muri in cemento! Utilizzare punte SDS.

6. Inserire i tasselli nei fori terminando con qualche colpo di martello.

7. Mettere le viti nel traliccio. Calcolare con il distanziatore 2-3 cm dalla parete per creare uno spazio tra il muro e il traliccio. Questi pochi centimetri permettono di ottenere la distanza necessaria affinché le piante possano respirare e attorcigliarsi, favorendo inoltre la circolazione dell'aria al loro interno. Lasciare uno spazio di 10-15 cm per le piante rampicanti grandi.

8. Mettere il traliccio sul muro, avvitarlo e accertarsi che sia ben saldo.

10. Allontanarsi dall'opera, ammirare il risultato, congratularsi da soli e rinfrescarsi con una bella limonata.
... e per un effetto spettacolare, non dimenticate di mettere le piante!

  • Decorare il giardino con un grigliato

    Tralicci di ogni forma e dimensione

    Forme, stili, colori, strutture: quando si parla di tralicci non c'è che l'imbarazzo della scelta.

    In legno
    Il legno ha un forte impatto estetico. Lo si sceglie perché è caldo e vero. Trova una sua naturale collocazione in giardino e si abbina con qualsiasi pianta. Il traliccio naturale di colore verde si fonde perfettamente nel fogliame, ma può essere verniciato per un tocco personalizzato.

    In bambù
    I legni esotici, come il bambù, sono imputrescibili e non richiedono manutenzione. Il traliccio in bambù è perfetto per un un'ambientazione d'ispirazione giapponese. Particolarmente trendy è la versione nera. 

    In vimini
    Il vimini offre la rigidità necessaria per agganciare le piante rampicanti annuali. Era già utilizzato nei giardini del Rinascimento, conosciuto per la flessibilità e la rigidità che lo caratterizzano. Sempre discreto, il traliccio in vimini valorizzerà i fiori bianchi o di colore chiaro.

    In plastica
    Il traliccio in plastica sedurrà i neofiti del giardinaggio. È l'alternativa moderna al traliccio in legno perché non marcisce e non richiede manutenzione. Questo materiale è proposto in diverse colorazioni: verde, bianco, grigio, marrone... Sottoposti a trattamento anti-UV, i colori rimangono stabili. Questo tipo di traliccio è perfetto con architetture tradizionali o contemporanee, a seconda del colore prescelto.

    In materiale composito
    Se cercate un traliccio che coniughi estetica del legno e durata nel tempo, il traliccio in composito è quello che fa per voi. Imita perfettamente il legno e offre una migliore resistenza alle intemperie, agli insetti e allo sviluppo di marciume. Grazie al trattamento anti-UV, inoltre, i colori rimangono stabili.

    E all'interno?
    In una serra addossata, una veranda o un giardino d'inverno, posizionate il vostro traliccio sulla parete. Simile agli stupendi aranceti vittoriani, conferirà all'ambiente un'aria signorile. Si rivelerà utile anche per agganciare le fioriere.

    Metallo
    A ventaglio con gigli figurativi, di forma neoclassica, si fissa con eleganza ai muri di case in stile classico (angioine, dimore borghesi, costruzioni in pietra lavorata).

    Un rosaio rampicante piantato a 15 cm dalla base del traliccio vi regalerà dei floreali tocchi di colore ad ogni stagione.

?>